Home Uncategorized Krios | Analisi delle problematiche del compressore

Krios | Analisi delle problematiche del compressore

6 Minuti di lettura
0
0
12
krios aria conditionata

Air conditioning.
“Analisi delle problematiche del compressore“.

La Krios A/C, specializzata in ricambi aria condizionata, è riconosciuta sul mercato anche dal suo servizio post vendita. Partendo dal fatto che il compressore è un prodotto tecnico, che necessita di determinati lavori prima dell’installazione, la Krios A/C analizza gli eventuali compressori resi, aiutando il cliente a identificare un eventuale procedimento sbagliato o mancante durante l’installazione, con report dedicati e documentati, dove viene sempre messo in mostra la possibile problematica che può compromettere il compressore.  Questo permette al nostro cliente, tramite il servizio tecnico dedicato, di confrontarsi e di trovare soluzioni per una corretta installazione e funzionamento del sistema di climatizzazione. Per prima cosa è importante dire che il compressore è l’organo fondamentale sul quale si impernia il funzionamento di tutto l’impianto di climatizzazione di un veicolo. Il compressore del climatizzatore ha lo scopo di comprimere il gas refrigerante che viene diffuso nell’abitacolo dell’auto.

 E’ possibile riconoscere un compressore danneggiato o guasto dai seguenti fattori:

  • mancanza di tenuta
  • rumorosità
  • potenza di raffreddamento ridotta o nulla

I guasti possono essere dovuti a diverse cause:

  • Danni ai cuscinetti dovuti a un tenditore difettoso o all’usura
  • Danno meccanico al corpo del compressore
  • Contatti (collegamenti elettrici)
  • Valvola di regolazione elettrica
  • Mancanza di olio refrigerante
  • Carenza di refrigerante
  • Residui solidi (ad esempio trucioli)
  • Umidità (corrosione, ecc.)

La prima analisi che viene fatta è se ci sono danni esterni al corpo, conseguenza di una caduta o coppia di serraggio eccessiva. Se dal primo controllo non risultano problemi, il secondo passaggio che viene effettuato, che è anche quello dove la maggior parte delle volte si possono evidenziare le problematiche occorse, è il controllo dell’olio.  In questo tipo di controllo, si possono avere diversi risultati, che vanno ad identificare il tipo di problema che può esserci stato durante l’installazione.

Ecco qui di seguito alcune caratteristiche:

  •  OLIO ARANCIONE: contaminazione da umidità, molto probabilmente non è stato effettuato il lavaggio in maniera corretta ed è mancata la sostituzione del filtro disidratatore, oppure l’impianto è rimasto “aperto” per molto tempo.
  •  OLIO NERO ( con presenza di trucioli metallici): mancanza di lavaggio impianto o sostituzione filtro. Molti filtri disidratatori “accumulano” al loro interno piccoli detriti e sporcizia varia. Nonostante il lavaggio dell’impianto, succede che questi detriti, se il filtro non viene sostituito, ritornino a circolare nell’impianto causando la rottura del compressore.
  •  La terza analisi fatta, anch’essa una delle più comuni, è lo smontaggio e il controllo della frizione. Questo controllo lo si effettua nel momento che non viene trovato olio all’interno del compressore. Le possibili cause in questa situazione possono essere insufficiente quantità d’olio per l’impianto o mancato rientro d’olio dal circuito frigorigeno. Questa anomalia ha portato la rottura di un pistone, con il bloccaggio dell’alberino e di conseguenza il surriscaldamento-rottura della frizione. Dopo aver mostrato le casistiche più comuni, concludiamo con una piccola tabella riassuntiva sugli errori più comuni durante l’installazione del compressore e le relative cause.

Errori comuni di installazione e conseguenze

 

Errori Conseguenze
Errato serraggio tra compressore e staffaggio Rottura corpo compressore
Errato accoppiamento raccordi tubi -racc. compressore – racc. filtro – racc. Condensatore, mancata sostituzione O’Ring Scarsa tenuta impianto, perdita gas, ▶ grippaggio compressore – rottura giunto.
Errata installazione cinghia allineamento o coppia elevata. Rottura frizione.
Insufficiente quantità di olio all’interno. Grippaggio compressore.
Errata quantità di gas± Grippaggio compressore.
Problemi alla valvola espansione Compressore bloccato ▶ grippaggio
Olii, reagenti non a norma SAE Incompatibilità, mancata lubrificazione, rottura compressore.
Tura falle non a norma SAE, utilizzato per grosse perdite. Rottura compressore.

Sommario
Krios | Analisi delle problematiche del compressore
Nome articolo
Krios | Analisi delle problematiche del compressore
Descrizione
Air conditioning.
“Analisi delle problematiche del compressore“.
Autore
Nome Editore
CEMAG
Logo Editore

  • Ugo abete e Georg Puz

    Lukoil, un anno di grandi successi

    Lukoil, un grande evento per celebrare un percorso.   Lukoil, un grande evento per ce…
  • Dayco

    Dayco, Tenditori e Galoppini

    Tenditori e Galoppini L’incremento delle prestazioni del motore ed il continuo aumento di …
  • filiale E.B. Ricambi

    E.B. Ricambi conquista Roma

    Dopo le due filiali salernitane di Battipaglia e Pagani, E.B. Ricambi si espande verso il …
Mostra ulteriori articoli correlati
Mostra di più By Alessandro Terracciano
Mostra di più in Uncategorized

Lascia un commento

L\'indirizzo email non verrà pubblicato.i campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliamo anche

Dayco, Tenditori e Galoppini

Tenditori e Galoppini L’incremento delle prestazioni del motore ed il continuo aumento di …